Qual è il miglior libro di statistica?

29 Giugno 2024 | Formazione

Di manuali di statistica ce ne sono davvero tanti in circolazione, ma come si fa a scegliere quello migliore?
In questo articolo ti aiuterò a trovare il libro di statistica più adatto alle tue esigenze, in base al tuo percorso
di studio, alle tue competenze ed ai tuoi obiettivi. Buona lettura!

Per chi non ha mai studiato statistica o la vuole riprendere da zero

Titolo: “Statistica. L’arte e la scienza d’imparare dai dati
Autore: Alan Agresti (statistico)
Anno: 2016 (prima edizione)
Esempi con software statistici: sì, con R
Livello: base

Come dice il titolo stesso del libro, la statistica oltre ad essere una scienza è anche un’arte.
Questo perché nella pratica le ipotesi non sono mai tutte puntualmente soddisfatte, i modelli non sono mai tutti esattamente corretti e le distribuzioni delle variabili mai perfettamente normali.

Pertanto, quando si conduce un’analisi statistica è necessario sapersi destreggiare tra ogni sorta di problematica con un approccio non solo tecnico ma anche creativo. Per aiutarti in questa impresa, qui troverai poche formule ma tanto ragionamento e casi reali con campioni di diverse numerosità e tratti da diversi settori.

Clicca qui per la recensione completa Clicca qui per acquistarlo*

Per chi è interessato alla biostatistica

Titolo: “Biostatistica. Tutto quello che avreste voluto sapere
Autori: scritto dal fisico Geoffrey Norman e dallo psicologo David Streiner
Anno: 2015 (seconda edizione)
Esempi con software statistici: sì, SPSS e STATA
Livello: base-intermedio

Questo manuale è indirizzato soprattutto a chi è sempre stato convinto di essere stato negato per la statistica. Proprio per questo l’approccio è focalizzato più sul ragionamento ed al suo interno non troverai gergo tecnico, algebra, dimostrazioni e formule fini a se stesse.

E non solo per gli argomenti classici di un testo di base ma anche per procedure più approfondite come quelle dell’ANOVA a più dimensioni, per misure ripetute e la MANOVA, la statistica non parametrica, le misure di associazione per ranghi, l’analisi fattoriale, la path analysis, le misure di impatto epidemiologico e tante altre che di solito sono escluse dagli altri libri di testo di statistica biomedica.

Inoltre, per ognuna delle tecniche spiegate troverai le indicazioni su quali misure utilizzare per valutare l’effect size e su come scegliere un campione di dimensioni adeguate.

Clicca qui per la recensione completa Clicca qui per acquistarlo

 

Titolo: “Biostatistica essenziale. Una guida non matematica”
Autore: Harvey Motulsky, medico e ricercatore clinico, fondatore e CEO di Graphpad
Anno: 2021(prima edizione)
Esempi con software statistici: no
Livello: intermedio

Il mix di esperienza universitaria, ricerca clinica e gestione software, ha permesso all’autore di confrontarsi con le problematiche concrete di molti studenti e ricercatori e di comprendere su quali sono i concetti statistici che tendono ad essere confusi o fraintesi più spesso.

Ed è proprio questo è il “segreto” che rende il suo libro diverso da tutti gli altri. Il testo originale e completo su cui si basa questo manuale è Intuitive Biostatistics, un tomo in inglese costituito da 608 pagine. Non esattamente una guida snella da tenere sempre a portata di mano come riferimento.

Biostatistica essenziale è invece una versione più breve ed economica che riassume i punti chiave da conoscere per poter interpretare correttamente i risultati di uno studio e comprendere le differenze tra le varie tecniche di analisi. Tuttavia, il termine “essenziale” è preso molto alla lettera dall’autore.

In diversi punti infatti si viene genericamente rimandati ad altri testi per approfondire, ma senza fornire alcun riferimento bibliografico. Questo è il motivo principale per cui ti consiglio di considerare questo libro come un bignami da affiancare ad un manuale più completo, e non come unica fonte su cui formarti.

Clicca qui per la recensione completa Clicca qui per acquistarlo

Per chi vuole capire meglio i dati

Titolo: “Il tradimento dei numeri. I dark data e l’arte di nascondere la verità
Autore: David J. Hand, ex presidente della Royal Statistical Society
Anno: 2019 (prima edizione)
Esempi con software statistici: no
Livello: base

Se ti stai chiedendo se ha senso fidarsi dei numeri, la risposta è sì ma con cautela.

Per poterlo fare serve infatti capirli bene e analizzarli sotto tutti i punti di vista. Per analogia con la dark matter, cioè la materia oscura della fisica, per indicare questi vari tipi di dati mancanti l’autore utilizza il termine dark data, in quanto questi dati sono invisibili.

Non sempre i dati raccolti sono infatti portatori di verità, ma in alcuni casi possono rivelarsi fuorvianti o errati ed essere forieri di disservizi, truffe e persino tragedie passate alla storia. Questo saggio ti aiuterà a distinguere tra loro i tipi differenti di dark data.

Clicca qui per la recensione completa Clicca qui per acquistarlo

Per chi lavora con i questionari

Titolo: “Costruire indagini statistiche su basi solide. Guida pratica alla rilevazione campionaria e alla gestione degli errori
Autori: Beatrice Bartoli e Valdi Tomaselli, due ricercatori di formazione statistica
Anno: 2023 (prima edizione)
Esempi con software statistici: no
Livello: intermedio

Libro costruire indagini statistiche su basi solide

All’interno del volume troverai trattate tutte le principali tipologie di raccolta dati attualmente più utilizzate, da quella online a quella telefonica e quella mista. Inoltre, i concetti sono presentati attraverso diversi schemi riassuntivi ed anche molti esempi contestualizzati su situazioni reali.

Clicca qui per la recensione completa Clicca qui per acquistarlo

Per chi cerca spunti per migliorare i propri grafici

Titolo: “Data Storytelling
Autore: Cole Nussbaumer Knaflic, CEO di Storytelling With Data
Anno: 2016 (prima edizione)
Esempi con software statistici: sì, Excel
Livello: Base

In queste 200 pagine scritte con un linguaggio chiaro e comprensibile troverai tanti suggerimenti pratici e grafici di esempio. Infatti non è un libro pensato per addetti ai lavori ma per chiunque si trovi per motivi di studio o lavoro a dover comunicare qualcosa utilizzando dei dati: tesisti, ricercatori e liberi professionisti inclusi.

Uno dei punti di forza del libro è il suo approccio “prima-dopo” : l’autrice prima ti mostra un grafico di base prodotto su Excel e poi passo a passo ti spiega come e perché modificarlo per renderlo più efficace per trasmettere il messaggio che hai in mente.

Clicca qui per la recensione completa Clicca qui per acquistarlo

Per chi studia dati biologici

Titolo: “Analisi statistica dei dati biologici
Autori: Michael Whitlock e Dock Schluter, due professori di Zoologia
Anno: 2022 (seconda edizione)
Esempi con software statistici: sì, con R
Livello: base-intermedio

Una guida essenziale per chi desidera comprendere e applicare metodi statistici nel campo delle scienze biologiche. Il libro copre una vasta gamma di tecniche statistiche, spiegate in modo chiaro e accompagnate da esempi pratici tratti da dati reali.

È uno strumento prezioso per studenti, ricercatori e professionisti che lavorano con dati biologici complessi.
Con un approccio accessibile e rigoroso, l’opera facilita l’analisi e l’interpretazione dei dati promuovendo una comprensione approfondita delle dinamiche biologiche attraverso la statistica.

Clicca qui per la recensione completa Clicca qui per acquistarlo

Per chi è interessato a capire come funziona la probabilità

Titolo: “Il caso non esiste
Autore: David J. Hand, ex presidente della Royal Statistical Society
Anno: 2014 (prima edizione)
Esempi con software statistici: no
Livello: base

Cosa sono realmente le coincidenze? Perché quello che si pensa essere davvero improbabile, in realtà accadono così spesso? In questo saggio denso di colpi di scena, il matematico David J. Hand ti condurrà attraverso la definizione di probabilità.

E tra lotterie e gatti neri, ti aiuterà a capire con un linguaggio sempre chiaro e comprensibile perché dobbiamo aspettarci l’inaspettato, svelandoti cosa si nasconde effettivamente dietro quello che comunemente chiamiamo “caso”.

Se stai cercando un libro introduttivo sulla probabilità statistica, o se vuoi approfondire il ragionamento che c’è dietro questo concetto, questo è il saggio perfetto per te.

Clicca qui per la recensione completa Clicca qui per acquistarlo

* Contiene link affiliati

Articoli correlati

Paola Pozzolo

Paola Pozzolo

Sono Paola Pozzolo e mi occupo di consulenze e formazione statistica. Ti aiuto a trasformare i dati in informazioni utili ed affidabili per raggiungere i tuoi obiettivi di ricerca e prendere le decisioni che più valorizzeranno il tuo lavoro.